banner
logo
Impresa iscritta nel registro degli operatori di comunicazione (ROC) n°37718
banner

Una. Nessuna. Centomila.

Una. Nessuna. Centomila. Il concerto

Sette star per una buona causa: un concerto per essere vicine alle donne afghane. Si tratta di  “Una. Nessuna. Centomila. Il concerto”, in cui sette star del nostro Paese sosterranno il progetto contro la violenza di genere e per un sostegno alle donne afghane, che come sappiamo stanno vivendo un momento molto difficile. Non solo le donne ma tutto il popolo afghano è nuovamente sotto la morsa dei talebani con conseguenze devastanti in cui rischiano anche la vita.

E’ ufficiale: la data di “Una. Nessuna. Centomila. Il concerto”, contro la violenza

Questo concerto, che doveva svolgersi quest’estate è stato rimandato a causa del Covid. L’evento musicale nato per contrastare la violenza di genere, si sarebbe dovuto fare lo scorso 26 giugno sul palco della Rcf Arena di Reggio Emilia – Campovolo al fine di raccogliere fondi destinati ai centri anti violenza. Tuttavia, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria Covid è stato cancellato.

Ma ora c’è una data ufficiale in cui si svolgerà l’evento a cui prenderanno parte: Alessandra Amoroso, Laura Pausini, Gianna Nannini, Fiorella Mannoia, Emma, Giorgia ed Elisa. Il giorno è l’11 giugno 2022, quando al Campovolo Rcf Arena di Reggio Emilia si esibiranno, alternandosi, le sette star della musica: ognuna sarà accompagnata dalla propria band e inviterà a cantare un collega maschio per sostenere la parità di genere.

Non solo: 200 mila euro ricavati dai biglietti della serata verranno devoluti al progetto devoluto al progetto “Emergenza Afghanistan” di Fondazione Pangea onlus (pangeaonlus.org), il cui obiettivo è aiutare donne e bambine, e mettere in salvo lo staff afghano che in questi anni ha lavorato con coraggio e ora, con l’occupazione talebana, rischia la vita.

Gianna Nannini, Fiorella Mannoia, Emma, Giorgia ed Elisa un concerto per una buona causa

Ognuna delle star, sarà accompagnata dalla propria band e inviterà a cantare un collega maschio per sostenere la parità di genere. I proventi del concerto andranno a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, strutture in grado di fornire un supporto solido e duraturo alle vittime e garantire e assicurare la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate.

Per sostenere una causa così importante le artiste si alterneranno sul palco, ognuna con la sua band, e ognuna inviterà un collega, uomo, ad esibirsi insieme per lanciare un messaggio univoco, che unisca uomini e donne nella battaglia contro la violenza di genere.

“Una. Nessuna e centomila” come il titolo del famoso romanzo di Luigi Pirandello

Il titolo che ricorda il titolo del romanzo di Pirandello, “Uno, nessuno e centomila”, è perché: ‘Una’, perché ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne, ‘Nessuna’, perché nessuna donna deve più essere una vittima, ‘Centomila’ il numero delle voci che si potranno unire alle sette artiste per sostenere una battaglia così importante”. 

Ma ci sarà spazio anche per devolvere 200 mila euro ricavati dai biglietti della serata al progetto Emergenza Afghanistan.

Insomma, sarà una serata all’insegna della musica ma anche di una opera di bene: soprattutto al fine di veicolare messaggi positivi contro qualsiasi tipo di violenza.

Tags: