banner
logo
banner

Natale a Sassuolo Maranello Formigine Fiorano 2020- (MO)

MARANELLO

Un Natale al fianco dei commercianti locali

Sostenere le attività locali, penalizzate dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria, e valorizzare con luminarie ancora più diffuse lo spirito natalizio nelle strade e nelle piazze della città, comprese le frazioni, in un periodo emotivamente intenso come le Feste di dicembre.

Si concentrano su questi due obiettivi le iniziative sviluppate dall’Assessorato comunale al Commercio insieme al Consorzio ‘Terra del Mito’, che in questi giorni ne stanno definendo gli ultimi dettagli per poter anticipare i tempi e dunque ampliare il periodo di shopping prenatalizio, a favore degli esercizi del territorio.

Tra i progetti messi in campo c’è ad esempio la possibilità di acquistare e regalare coupon di diversi importi – da 10, 25 e 50 euro – spendibili nei negozi del territorio aderenti all’iniziativa. Oppure si potranno comprare ceste natalizie – da 20, 40 o 60 euro - composte da eccellenze enogastronomiche prodotte da aziende locali, confezionate e vendute attraverso il Consorzio a beneficio di queste imprese maranellesi.

Il ‘Terra del Mito’, sempre in collaborazione con il Comune, oltre ai coupon promuoverà anche l’acquisto del ‘Calendario di Maranello 2021’, creato con le immagini vincitrici del Concorso fotografico che ha coinvolto la cittadinanza nelle scorse settimane. E il ricavato verrà destinato ad ulteriori azioni a vantaggio di tutti i commercianti locali.

“Quest’anno, più che mai, avremo tutti bisogno di ‘sentire’ il Natale – sottolinea il sindaco Luigi Zironi –, di avvertirne in modo più intenso la spiritualità e di poterla condividere sia nell’intimità delle nostre famiglie, sia con la comunità di cui facciamo parte. Vorremmo che questa coesione ci porti a riscoprire la sana complicità di un acquisto di Natale nel negozio sotto casa che è in difficoltà. La decisione di lavorare assieme ai commercianti per estendere le luminarie anche nelle frazioni, come mai è stato fatto, va proprio in questa direzione: creare un’atmosfera particolare, capace di proteggere il calore delle Feste anche per i nostri bambini”.

“Le Feste quest’anno coincideranno con un momento particolarmente delicato per l’economia locale – aggiunge la vicesindaco Mariaelena Mililli, assessore al Commercio – quindi insieme al Consorzio abbiamo studiato diverse modalità per facilitare gli acquisti negli esercizi maranellesi, in una sorta di ‘appello solidale’ che possa portare un po’ di sollievo ai nostri negozianti e produttori. E in questo senso la vetrina web ‘Shop Maranello’, ideata dall’Amministrazione durante il lockdown, tornerà molto utile per comprare strenne e coupon finalizzate a sostenere le attività del territorio”.

“Le attuali condizioni purtroppo non ci permettono di organizzare a Natale i mercatini, il trenino per i bimbi e la ruota panoramica  – conclude Marco Poggioli, presidente del Consorzio ‘Terra del Mito’ –, quindi abbiamo studiato alcune alternative che possano ravvivare il più possibile la città nel rispetto delle norme anticovid. Se tutti noi cittadini, anche attraverso queste iniziative, ci impegnassimo a fare acquisti negli esercizi locali, sarebbe davvero un bel segnale per tutta la città”.

 

SASSUOLO

Sta per terminare uno degli anni più difficili dal dopoguerra ad oggi: la pandemia da Covid-19 ancora ci impone di cambiare le nostre abitudini, rinunciare a quella socialità che da sempre caratterizza la nostra città, di modificare anche il nostro modo di vivere il Natale.

E’ per questo che, nel pieno rispetto di tutte le normative in vigore per contenere il contagio, non abbiamo voluto rinunciare a ciò che ormai da anni caratterizza il Natale a Sassuolo: il Villaggio di Natale in piazza Garibaldi e le luci che, sebbene in maniera diversa dal solito, contribuiscono a rallegrarci ed a farci assorbire quello spirito natalizio a cui, assolutamente, non vogliamo rinunciare.

Abbiamo deciso di incrementare le luci nella città, in tutta la città non solo in centro, toccando punti che fino a quest’anno non hanno mai visto luminarie natalizie: non ci saranno le feste di piazza, non ci saranno i momenti di gioia collettiva, la notte della Vigilia o la sera di Capodanno, ma non vogliamo dargliela vinta: Sassuolo si illumina, anche quest’anno, per Natale.Lo abbiamo potuto fare grazie al contributo di privati ed associazioni, singoli commercianti che nonostante il periodo difficile non hanno voluto  mancare  all’appuntamento, 

con  un  unico  grande 

scopo: far si che il Natale

a Sassuolo, anche quest’anno anno, sia ricco e coinvolgente; diverso, certo, ma non meno sentito.

A tutti voi ed alle vostre famiglie, i più sinceri auguri di Buon Natale e che il 2021 che arriva sia sereno e decisamente migliore dell’anno che ci stiamo lasciando alle

 spalle.

 

FORMIGINE

In occasione dell’inizio delle festività natalizie, il Castello di Formigine propone una visita per scoprire storia, origine e tradizioni del Natale.

 

FIORANO MODENESE

Sarà un Natale un po’ diverso dal solito, a causa delle restrizioni dovute all’emergenza da Covid-19, ma l’amministrazione di Fiorano Modenese non vuole mancare di fare sentire la propria vicinanza ai cittadini, specie in questo periodo. Una vicinanza per lo più virtuale, con eventi ed iniziative online proposte alle famiglie, a grandi e bambini.

Le feste cominciano, come da tradizione fioranese, con un regalo: il tradizionale libro strenna ‘Mi ritorna in mente 7’ che verrà donato ai cittadini da amministratori ed autori (luigi Giuliani e Luciano Callegari), insieme agli sponsor, il presidente Lapam (sede di Fiorano), Ercole Leonardi; Paride Pini e Silvia Pini della Poligraph e di “Fattore P”, domenica mattina 20 dicembre, in piazza Ciro Menotti, dalle 11 alle 12.30.

Prosegue nel pomeriggio, dalle 15 alle 17 con le proposte ludiche per bambini dagli 8 anni e ragazzi delle scuole medie e superiori in numero massimo di 20/25 per volta in diverse zone e quartieri del Comune di Fiorano Modenese, a cura degli educatori del Gruppo Babele. Prenotazione obbligatoria: info@gruppobabele.it.

Alle 17.00, comodamente seduti a casa appuntamento in streaming sulla pagina fb dell’associazione INarte, con il “Te’ delle cinque”. In diretta l’intervista a Hafez Haidar, docente, scrittore e traduttore, candidato Premio Nobel per la Pace nel 2017, a cura della giornalista Laura Corallo, video di Orazio Giannone.

Alle 21, sarà possibile vedere le riprese in anteprima, del cortometraggio ‘Pandemia Time’ girato anche a Fiorano Modenese, in diretta streaming sulla pagina fb di ‘Vista sull’Europa’ e sul canale you tube dell’Unione dei Comuni del distretto ceramico. Interverranno il regista Ado Hasanovic, l’organizzatrice Roberta Biagiarelli e il vicesindaco di Fiorano Modenese,  Morena Silingardi. ‘Pandemia Time’ è frutto del workshop cinematografico curato dal regista AdoHasanovic, nell’ambito del progetto “Stand Up Women!”, la seconda edizione di “Vista sull’Europa”, promosso dalle amministrazioni comunali di Fiorano Modenese, Formigine, Maranello e Prignano sulla Secchia, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e organizzato dall’associazione Babelia& C, a cura di Roberta Biagiarelli. I partecipanti al workshop e il gruppo di lavoro racconteranno l’esperienza vissuta per realizzare il cortometraggio.

Anche i pittori di ‘Arte e Cultura non hanno voluto mancare questo Natale, con la loro tradizionale mostra collettiva degli artisti associati, anche se virtualmente sulla pagina fb di Michela Montagano con tag Antonella Pecoraro.

Le iniziative di Natale a Fiorano Modenese proseguono poi martedì 22 dicembre dalle ore 17 alle ore 18, con il laboratorio gratuito online per ragazzi “Il mondo segreto delle app”, a cura di associazione Lumen di Casa Corsini e venerdì 25 dicembre, con un nuovo appuntamento del “Te’ delle cinque” che presenta, in diretta streaming, le poesie di Natale di e con il poeta Sergio Camellini.

Fino a giovedì 31 dicembre al BLA di via Silvio Pellico installazione “Le madri fondatrici dell’Europa”, a cura di associazione Babelia e progetto Vista sull’Europa

Fino al 6 gennaio, sempre al BLA, mostra esposizione di disegni dei bambini della scuola materna Coccapani e albero di Natale suggestivo, costruito con vecchie enciclopedia, dai ragazzi del Gruppo Babele, per condividere con la comunità civile, in una sorta di dono, il frutto del loro ingegno e delle loro mani.

E sempre fino al 6 gennaio è possibile adottare un presepe a distanza oppure a domicilio contribuendo alla sopravvivenza del Museo del presepe etnico di Fiorano Modenese (info 345 0851656 o 335 5273740).

Tags: